I LUOGHI DELLA CONSERVAZIONE IN ROMAGNA
Conservare il cibo da Columella ad Artusi
mostra diffusa, dal 20 giugno al 26 settembre 2009
Home - Mostre e appuntamentiArchivio mostre - Mostra
 

Venditori di formaggiCon Amphora l’estate 2009 è all’insegna della conservazione del cibo da Columella ad Artusi, il tema che accompagnerà per la prima volta nel nostro territorio visitatori locali, appassionati e turisti alla scoperta dei luoghi della conservazione del cibo in Romagna
Si inizia con la conserva di Forlimpopoli e le fosse per il formaggio di Sogliano al Rubicone

20-28 giugno 2009
Forlimpopoli, Festa Artusiana
Inaugurazione della mostra diffusa “I luoghi della conservazione in Romagna”, con il posizionamento di totem esplicativi che rimarranno in loco per tutto il periodo delle mostre

Estate 2009 (dal 20 giugno al 26 settembre 2009)
Realizzazione di una serie di presentazioni, conferenze, visite guidate nelle località che partecipano alla mostra per approfondire la conoscenze dei luoghi di conservazione del cibo in Romagna

3 ottobre 2009 – 6 gennaio 2010
Castello di Cusercoli, Civitella di Romagna (FC)
Inaugurazione della mostra "Conservare il cibo da Columella ad Artusi. I luoghi di conservazione"

L’innovativo progetto culturale, certo uno dei più originali mai realizzati nel territorio romagnolo, sarà inaugurato mercoledì 24 giugno 2009 nella prestigiosa cornice della Chiesa dei Servi, Complesso di Casa Artusi a Forlimpopoli.
Alle 20,30 prenderà il via il percorso “Conservare il cibo da Columella ad Artusi. I luoghi della conservazione in Romagna”, un progetto ideato e realizzato da Amphora,  in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini, con il patrocinio dell’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna. 
Il progetto ha visto lo studio e schedatura di oltre una ventina di luoghi per la conservazione del cibo nel territorio delle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna. Le schede di queste cantine, fosse da grano, grotte, conserve e neviere fanno ora parte del catalogo della mostra che si terrà presso il castello di Cusercoli a Civitella di Romagna (FC) dal 3 ottobre 2009 al 6 gennaio 2010. A questa esposizione farà seguito, nel 2011, la mostra "Conservare il cibo da Columella ad Artusi. I metodi di conservazione" che illustrerà in particolare i metodi di conservazione di carne, pesce, uova e derivati del latte, ortaggi, frutta e vino.
Per valorizzare questi luoghi, Amphora ha progettato in anteprima un itinerario che durante tutta l’estate condurrà i visitatori alla conoscenza di questi manufatti, creando un vero e proprio circuito espositivo che coinvolge l’intero territorio romagnolo.
Accanto a queste strutture verrà installato un totem esplicativo in italiano e inglese, che presenta la struttura e un richiamo agli altri luoghi parte dell’itinerario.
All’inaugurazione del percorso interverranno la Dott.ssa Guarnieri della Soprintendenza per i Beni Archeologici e l’Architetto Agostinelli della Soprintendenza di Ravenna per precisare l’impegno delle loro Istituzioni in tema di recupero e tutela di queste strutture e verrà presentato il calendario delle visite estive. La prima visita si terrà la sera stessa, alla conserva presso il Museo Archeologico di Forlimpopoli, e la successiva si terrà domenica 28 giugno presso le fosse del formaggio di Sogliano al Rubicone. Ecco l'elenco degli appuntamenti in programma fino al 26 settembre 2009


Durante tutta la Festa Artusiana si tengono visite guidate sul tema della conservazione all’interno del museo “T. Aldini” di Forlimpopoli

Domenica 28 giugno - Sogliano al Rubicone FC - ore 18
Gli Ori di Sogliano
: visita gratuita ai luoghi di conservazione del famoso formaggio. La visita è inserita nel programma della manifestazione.
Voce: Cecilia Milantoni
Ritrovo: Biblioteca, Palazzo Marcosanti

Mercoledì 1 luglio - Santarcangelo di Romagna RN - ore 20:45
Conservare il cibo a Santarcangelo:
visita guidata su prenotazione al centro storico e alle grotte.
Costo: euro 3,00 a persona
Organizzata dalla Pro Loco 0541-624270

Domenica 12 luglio - Cervia RA - ore 20:45
La città del sale
: visita gratuita al centro storico e al museo del sale.
Voce: Cesare Melandri
Ritrovo: Museo del Sale, Magazzino del Sale Torre

Lunedì 27 luglio - Cusercoli FC - ore 20:45
Conservare il cibo a Cusercoli
: visita gratuita al borgo e al castello di Cusercoli.
Voce: Stefano Mini
Ritrovo: Ingresso del Castello

Venerdì 7 agosto - Mondaino RN - ore 20:45
Conservare il cibo a Mondaino
: visita gratuita alla conserva e al centro del paese.
Voce: Mirko Traversari
Ritrovo: piazza Maggiore

Mercoledì 12 agosto - Santarcangelo di Romagna RN - ore 20:45
Conservare il cibo a Santarcangelo
: visita guidata su prenotazione al centro storico e alle grotte.
Costo: euro 3,00 a persona
Organizzata dalla Pro Loco 0541-624270

Mercoledì 19 agosto - San Giovanni in Marignano RN - ore 20:45
Conservare il cibo a San Giovanni
: visita gratuita al centro del paese e alle fosse da grano.
Voce: Mirko Traversari
Ritrovo: torre, piazza Silvagni

Giovedì 3 settembre - Forlimpopoli FC - ore 20:45
Conservare il cibo a Forlimpopoli
: visita gratuita al sistema di conserve delle beccherie di Forlimpopoli e alla rocca che le ospita.
Voce: Carlotta Bendi
Ritrovo: Museo Archeologico "T. Aldini"

Sabato 26 settembre - San Mauro Pascoli FC - ore 16
Conservare il cibo a Villa Torlonia
: la costruzione, la storia, la neviera e le fosse da grano (visita gratuita).
Voce: Chiara Bianchi e Giorgio Zicchetti
Ritrovo: Villa Torlonia

Aggiornamenti sul sito www.coopamphora.it  e su www.conservareilcibo.it (attivato a breve) che seguirà il progetto fino alla fine.

I classici oggetti presenti sulla tavola tardomedievale

La mostra diffusa rappresenta una novità nel panorama degli allestimenti più largamente realizzati poiché, invece di riunire in un solo luogo fisico gli oggetti di interesse per l’esposizione, chiede al visitatore di muoversi nel territorio per visitarli nel loro contesto, consentendo una visita dilazionata nel tempo. La visita sarà possibile anche dopo il periodo estivo grazie ai totem che rimarranno installati a beneficio dei visitatori e della comunità, ottemperando efficacemente alle più avanzate esigenze del turismo culturale che ricerca percorsi scientificamente validi per una migliore conoscenza del territorio su tematiche che consentano di modellare percorsi in modo sempre diverso, quali il taglio cronologico, quello geografico, quello tipologico ecc..
Tali concetti saranno sviluppati anche nella breve prolusione che sarà tenuta dall’ospite d’onore della serata, l’Arch. Fabrizio Ago, già funzionario del Ministero degli Affari Esteri e ideatore e responsabile a livello tecnico-scientifico dei programmi culturali della Cooperazione italiana nonché membro del direttivo ICOM Italia e del Comitato Internazionale di Museologia.
Sotto la supervisione dell’Arch. Ago sono stati progettati numerosi musei o ristrutturazioni di complessi esistenti, tra cui il Museo Egizio del Cairo, il Museo Nazionale di Teheran, i Musei Nazionali di Damasco ed Aleppo, i Musei Nazionali di Belgrado, il Museo Provinciale dello Shaanxi (Cina). Ha progettato l’allestimento di diverse mostre temporanee a Roma, Dakar, Teheran.

A conclusione del breve seminario interverrà Maria Giuseppina Muzzarelli, vice Presidente della Regione Emilia-Romagna, che porterà le riflessioni del governo della Regione in merito a questo modo nuovo di progettare e realizzare mostre ed e eventi che valorizzino la cultura materiale del territorio.
La serata avrà una simpatica appendice nel rinfresco, nel quale si potranno apprezzare alcuni prodotti del territorio realizzati e conservati secondo sistemi tradizionali, e prodotti da cooperative aderenti a Confcooperative Forlì-Cesena, che festeggia il sessantesimo anno della fondazione.

All’inaugurazione saranno presenti anche Paolo Zoffoli (Sindaco di Forlimpopoli), Laila Tentoni (Vice Presidente Casa Artusi), Giovanni Felice (Comune di Civitella di Romagna), Matteo Bondi (Presidente Amphora, Associazione Giovani Cooperatori) e Barbara Vernia (Amphora, curatrice del progetto).
I testi dei pannelli sono di Giovanni Assorati, Carlotta Bendi, Chiara Bianchi, Cecilia Milantoni, Stefano Mini, Mirko Traversari e Barbara Vernia. Le traduzioni di Paola Scalzotto e Valentina Landolfi

STRUTTURE SEGNALATE DA TOTEM
Forlimpopoli (FC) - conserva del Museo Civico Archeologico
Meldola (FC) – sotterranei della rocca di Castelnuovo
Civitella (FC) - cantine della rocca di Cusercoli
Sogliano (FC) - fosse per il formaggio
S. Mauro Pascoli (FC) – fosse da grano di Villa Torlonia
Cervia (RA) – magazzini del sale
Coriano (RN) – conserva del castello
Montescudo (RN) – conserva del castello
Valliano di Montescudo (RN) – fossa da grano
Santarcangelo (RN) – grotte
Mondaino (RN) – conserva del castello
S. Giovanni in Marignano (RN ) - fosse da grano

 

Promosso da:

Amphora Società Cooperativa con la collaborazione di Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna e Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini, e con il patrocinio dell’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna

Quando:

Mercoledì 24 giugno presentazione del progetto alla Chiesa dei Servi, Complesso di Casa Artusi a Forlimpopoli: ore 20,30 inaugurazione del percorso, a seguire visita alla conserva presso il Museo Archeologico di Forlimpopoli
Domenica 28 giugno visita alle fosse del formaggio di Sogliano al Rubicone

Per informazioni: Amphora Società Cooperativa
Sede legale: Via Olindo Vernocchi, 20 - 47034 Forlimpopoli (FC)
Sede operativa: Via Emilio Dandolo, 18A - 47121 Forlì (FC)
Tel./Fax 0543.540196 / Cell. 333.7204218 – C.F./P.IVA 03441350406
e-mail: cooperativa.amphora@yahoo.it
website: www.coopamphora.it