SOVRANI ETRUSCHI DEI DUE MARI
TESORI D'ORO E D'AMBRA DA VETULONIA E VERUCCHIO
mostra
Home - Mostre e appuntamenti - Archivio mostre -  Sovrani etruschi dei due mari
 

Fibula in ambra (scavi Verucchio)Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia (Grosseto)
Piazza Vetluna
58040 Vetulonia (Gr)
Tel. 0564-948058

La mostra è aperta dal 4 luglio al 2 novembre 2009

Proseguendo l’attività espositiva avviata già da qualche tempo con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, il Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia (Grosseto) estende quest'anno la collaborazione anche alla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna e al Museo Civico Archeologico di Verucchio, proponendo la mostra "SOVRANI ETRUSCHI DEI DUE MARI. TESORI D'ORO E D'AMBRA DA VETULONIA E VERUCCHIO", con una ricca scelta di materiali provenienti da questi due importanti centri villanoviani.
Situati rispettivamente sulle opposte fasce costiere della penisola italiana, i centri di Vetulonia e di Verucchio intrattennero solide relazioni commerciali, saldamente inseriti nel quadro di un medesimo circuito che collegava le culture dell’Italia centrale con quelle transalpine e dell’area baltica, area principe di provenienza di quella resina fossile, ben nota con il nome di ambra, che in entrambi questi siti ha fornito esiti di lavorazione “in loco” che costituiscono ad oggi unici ed autentici capolavori dell’oreficeria e dell’artigianato di tutti i tempi.
L’affinità di numerose classi di materiali, prodotti localmente od importati, restituiti dai due centri vale una volta di più a sottolineare quella generale “comunanza fra i Principi dell’Italia antica che si riconoscevano attraverso l’adozione di comuni ideologie”; d’altro canto la presenza di peculiari classi o tipologie di oggetti, che condividono, accanto alla funzione e modelli, testimoniano, accanto al diffondersi ed al radicarsi presso le altre culture coeve delle espressioni tangibili della cultura etrusca, ulteriormente e specificamente la forza dei vincoli commerciali e culturali intrecciati fra i due centri di Vetulonia e di Verucchio.

La Mostra si fonda sull’esame delle manifestazioni del potere delle élites aristocratiche etrusche nel periodo storico che segna la fase del loro apogeo (il periodo Orientalizzante) e sull’esibizione di quei “segni” di rango che hanno sottolineato il loro stile di vita. L’analisi abbraccia trasversalmente il territorio centro-italico per rilevare analogie e differenze che contraddistinsero le forme e i modi della ricchezza e del potere nei centri aristocratici affacciati sulle sponde opposte della penisola, tirrenica ed adriatica, evidenziando -nell’arco di un percorso unitario – parallelismi culturali, contatti e legami commerciali che caratterizzarono in particolare la storia dei due centri di Vetulonia e di Verucchio, che rappresentano due “eccellenze” nell’artigianato antico volto alla creazione di veri e propri capolavori in quei materiali che più di ogni altro, meritarono l’attributo di divini: l’oro e l’ambra.

Percorso della Mostra
Tazza con ansa a disco figurata: è stata trovata nella Tomba C/1988, Podere Lippi, VerucchioAll’ingresso, sulla parete di destra della sala espositiva, un filmato introduttivo alla Mostra che spiega i rapporti tra i due centri di Vetulonia e Verucchio, i contatti e gli itinerari commerciali, le produzioni artigianali.
Ispirandosi all’architettura palaziale antica, lo spazio della sala è scandito in una serie di spazi – segnati in prevalenza solo a terra mediante pedane adesive – che alludono alle diverse stanze imperniate sul vano centrale, rappresentato dalla “scatola” di proiezione di un ologramma, la realtà virtuale che rappresenta il cuore scenografico dell’esposizione. Al centro della “scatola”, si struttura virtualmente lo scenario di accoglienza del visitatore all’interno dello spazio del palazzo aristocratico, incentrato sulla figura ri-creata di un Principe etrusco seduto sul trono che campeggia nell’atrio di virgiliana memoria. Intorno allo spazio centrale si organizzano, in senso antiorario, gli spazi riservati al “banchetto”, alle “insegne del potere” ed alla “toeletta” ed abbigliamento dei Principi.

Nel settore del “BANCHETTO”, si affrontano corredi funerari dei due centri (Vetulonia e Verucchio) e/o una scelta di singoli reperti che includono tavolini con piano circolare e tre zampe in bronzo (Vetulonia, Circolo del Tridente; eventualmente Casale Marittimo) e tavolini in legno (Verucchio), situle in bronzo (Vetulonia e Verucchio), ciste cordonate (Vetulonia e Verucchio), baciletti tripodi in bronzo con cavallini sulle zampe (Vetulonia e Verucchio), piatti bronzei con larga tesa, attingitoi e tazze di tipo halstattiano con anse circolari traforate.

Nel settore delle “INSEGNE DEL POTERE” trovano posto, disposti in ordine paratattico, il “tridente” in bronzo ed il fascio littorio in ferro dalle tombe a Circolo omonime (del Tridente e del Littore), il carro ricostruito dallo stesso Circolo del Tridente e un poggiapiedi in legno di Verucchio.

Nel settore della “TOELETTA”, infine, sono esibiti i Tesori di oro e di ambra da entrambi i siti. Le insuperabili oreficerie dalla tomba a Circolo del Littore, dalle tombe periferiche del tumulo della Pietrera, dalla loc. Scala Santa, trovano spazio accanto alle splendide ambre del Circolo dei Monili, dello stesso Circolo del Tridente, dal II Circolo delle Pellicce di Vetulonia. Oreficerie e gioielli in ambra recuperati nei corredi delle tombe di Verucchio (una scelta dei monili o di corredi includenti questi gioielli) rappresentano la controparte della fastosa esibizione.

La Mostra-Evento 2009 - allestita nei locali del Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia – si inserisce nel quadro delle linee guida dettate dalla Regione Toscana e rientra nella manifestazione “Notti dell’Archeologia” intitolata per il 2009 al “Potere politico e Potere religioso nella Toscana antica"

 
Promosso da: Comune di Vetulonia, Comune di Verucchio,  Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana e Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna
Quando: dal 4 luglio al 2 novembre 2009
Orari: 4 luglio-30 settembre 10.00-14.00, 16.00-20.00;
1 ottobre-2 novembre: 10.00-16.00.
Luglio-agosto: aperto tutti i giorni
Settembre-novembre: chiuso i lunedì non festivi
Informazioni: 0564.948058
Città: Vetulonia
Luogo: Museo Civico Archeologico
Indirizzo: Piazza Vetluna
Provincia: Grosseto
Regione: Toscana