1805 – 2005
Celebrazioni del bicentenario della visita di Napoleone a Parma

La Collezione egizia del Museo Archeologico Nazionale di Parma

mostra

 


Nell’anniversario della visita di Napoleone a Parma si espone per la prima volta il nucleo più antico della biblioteca di Egittologia del Museo Archeologico, formatosi durante il Ducato di Maria Luigia, tra 1828 e il 1845, sotto la direzione Lopez.
Nella prima metà dell’800, in conseguenza della campagna napoleonica in Egitto, fioriva la nuova disciplina dell’Egittologia ed il Museo si arricchiva della Collezione Egizia, grazie agli acquisti oculati effettuati da Lopez.

Ippolito Rosellini, egittologo dell’epoca, allievo di Champollion e amico di Lopez, scrive Monumenti dell’Egitto e della Nubia, opera con oltre 200 tavole, tre delle quali sono qui esposte (1830-1834).
Nel 1838 Rosellini pubblica un papiro funerario del Ducale Museo di Parma in una preziosa edizione in 100 copie.

Promosso da:

Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna, Museo Archeologico Nazionale di Parma

Quando: da giovedì 15 dicembre 2005 a domenica 15 gennaio 2006
Orari: lunedì - sabato dalle 9 alle 13
domenica e festivi dalle 15 alle 18
venerdì 6 gennaio 2006 dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18
Giorno di chiusura: 24, 25 e 26 dicembre 2005 e 1 gennaio 2006
Costo biglietto: € 2,00 - ridotto € 1,00
Prenotazione: nessuna
Città: Parma
Luogo:

Sala egizia e sala delle ceramiche del Museo Archeologico Nazionale

Indirizzo: Palazzo della Pilotta n. 15
Provincia: Parma
Regione: Emilia-Romagna
Telefono: 0521.233718
Fax: 0521.386112
E-mail: Museo Archeologico Nazionale di Parma

A cura di Roberta Conversi, Servizio Educativo del Museo Archeologico Nazionale di Parma