Gli Etruschi in Emilia occidentale alla luce di alcune nuove iscrizioni

incontri di archeologia

 


Il 2006 inizia con due incontri tenuti dagli studiosi di etruscologia dott. Roberto Macellari e prof. Stephan Seingraber che accompagneranno il pubblico alla scoperta della civiltà degli Etruschi dal Po alla Tuscia.
Mercoledì 18 gennaio Roberto Macellari, ispettore archeologo nei Musei Civici di Reggio Emilia, terrà una conferenza sul tema "Gli Etruschi in Emilia occidentale alla luce di alcune nuove iscrizioni".
Il recente ritrovamento di alcune iscrizioni etrusche nella bassa pianura reggiana consente di tentare la ricostruzione della fase etrusca lungo l’asta del Po. Recuperando le informazioni relative ad altri ritrovamenti avvenuti fra Guastalla e Viadana già a partire dal secolo XIX, si delinea il quadro di una vera e propria colonizzazione che mirava a controllare la rete dei traffici commerciali impostata lungo il corso del fiume. L’epicentro di questi commerci è da identificarsi a Brescello, dove si immagina potesse esistere un porto fluviale allo sbocco dell’Enza nel Po. La gestione di queste relazioni commerciali a vasto raggio (cui si deve l’arrivo nell’entroterra padano di merci esotiche e di lusso) era saldamente nelle mani di poche famiglie di magnati etruschi, lo studio dei cui nomi fa pensare ad un’origine dall’Etruria propria. Questa etruscità padana seppe resistere per qualche tempo all’invasione dei Galli, cui va imputata la fine della civiltà urbana creata dagli Etruschi a Nord degli Appennini. Gli ultimi Etruschi della Val Padana mantennero il controllo del grande fiume, da Spina a Mantova (e, si direbbe, anche oltre, verso Ovest), quando ormai si era verificato il naufragio dell’Etruria padana.

L'iniziativa, frutto della collaborazione tra il Museo Archeologico Nazionale di Parma e la sezione Archeoclub di Parma, rientra nella serie di incontri con specialisti nelle varie discipline della ricerca archeologica, pensati per i soci dell’Associazione ma aperti anche al pubblico. Gli incontri si svolgeranno una volta al mese, fino a maggio 2006.

Promosso da:

Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna, Museo Archeologico Nazionale di Parma, Archeoclub di Parma

Quando: mercoledì 18 gennaio 2006 alle ore 17
Costo biglietto: gratuito
Prenotazione: nessuna
Città: Parma
Luogo: Sala conferenze del Museo Archeologico Nazionale
Indirizzo: Palazzo della Pilotta n. 15
Provincia: Parma
Regione: Emilia-Romagna
Curatore: Roberta Conversi, Servizio Educativo M.A.N. Parma
Telefono: 0521.233718
Fax: 0521.386112
E-mail: Roberta Conversi