Labirinto e giardini

ciclo di conferenze, aprile-maggio-giugno 2006
 

Dal 2005 il Garden Club di Ferrara, in seguito ad una convenzione stipulata con questa Soprintendenza, conduce un'esperienza pilota di restauro vegetale sul labirinto del giardino di Palazzo Costabili, detto di Ludovico il Moro, sede del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara.

Il progetto -reso possibile dalla collaborazione dell'Istituto Tecnico Agrario Statale "F.lli Navarra" e del Servizio Giardinaggio dell'AMSEFC, con la supervisione scientifica dei paesaggisti Ada Segre e Luigi Benelli- prevede la ricostruzione botanica della complessa struttura vegetale, unica nella provincia di Ferrara ed attualmente gravemente compromessa, mediante l'adozione di un modello di filologia botanica e di conservazione della biodiversità, del tutto nuovo per il capoluogo estense, perseguito nei restauri più avanzati dei giardini storici all'estero.
A fianco di questa iniziativa, il Garden Club di Ferrara in collaborazione con la Direzione del Museo Archeologico Nazionale, ha ritenuto opportuno promuovere alcuni momenti di approfondimento culturale sul tema del labirinto, aperti alle scuole, all'università e alla città. Sono stati così impostati due cicli di conversazioni dedicati a "Il Labirinto" e "Labirinto e Giardini" che vedono la partecipazione di studiosi di fama nazionale ed internazionale e che avranno inizio all'interno dell'VIII Settimana della Cultura indetta dal Ministero per i Beni e le Attività culturali dal 2 al 9 aprile 2006.
 

IL LABIRINTO
Mito, archeologia, iconografia
Introduce Fede Berti, Direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

Martedì 4 aprile 2006, ore 16,30
Letizia Lanza, antichista e saggista - Venezia
Il labirinto nell'antichità. Mito e archeologia

Mercoledì 12 aprile 2006, ore 16,30
Chiara Guarnieri, Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna
Note e appunti sull'iconografia del labirinto

LABIRINTO E GIARDINI
Introduce Gianni Venturi, Università di Firenze
Direttore dell'Istituto di Studi Rinascimentali di Ferrara

Martedì 16 maggio 2006, ore 17
Gianni Venturi, Università di Firenze, Direttore dell'Istituto di Studi Rinascimentali di Ferrara
Dalla letteratura al giardino: il labirinto negli scrittori ferraresi del Rinascimento

Martedì 23 maggio 2006, ore 17
Giuseppe Rallo, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Veneto, Curatore del giardino di Villa Pisani a Strà
Il labirinto come architettura vegetale

Martedì 30 maggio 2006, ore 17
Ada Segre, Botanica, paesaggista, restauratrice di giardini storici, autrice del progetto di restauro del giardino del Palazzo Costabili
Nicholas Dakin-Eliot, Docente di orticultura ornamentale, consulente per il restauro dei giardini di Villa La Pietra, sede della New York University di Firenze
Labirinti e siepi in forma topiaria nei giardini storici. Esperienze di restauro

TAVOLA ROTONDA

Venerdì 9 giugno 2006, ore 16,30
Il caso dell'adozione del labirinto del giardino del Palazzo Costabili a Ferrara: un esempio di restauro e di collaborazione

Intervengono
Andrea Sardo, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna
Fede Berti, Direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara
Andrea Alberti, Direzione del Centro Operativo di Ferrara della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna, Ferrara, Forlì, Cesena, Rimini
Ada Segre, Botanica, paesaggista, restauratrice di giardini storici, autrice del progetto di restauro del giardino del Palazzo Costabili
Giovanna Mattioli, Paesaggista del gruppo di volontari del Garden Club di Ferrara
Luigi Benelli, Agronomo, paesaggista, docente dell'Istituto Tecnico per l'Agricoltura e l'Ambiente F.lli Navarra di Ferrara
Pier Giorgio Mantovani, Responsabile del Settore Giardinaggio dell'AMSEFC
Giulia Vullo, Presidentessa del Garden Club di Ferrara

 

Promosso da:

Garden Club di Ferrara e Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna -Direzione del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara-  con il contributo della Fondazione per l'Agricoltura Fratelli Navarra, Fondazione Carife, Cassa di Risparmio di Ferrara e AMSEFC S.p.A.

Quando: aprile, maggio, giugno 2006
Costo biglietto: gratuito
Prenotazione: nessuna
Città: Ferrara
Luogo: Sala delle Carte Geografiche del Museo Archeologico Nazionale
Indirizzo: Via XX settembre n. 122
Provincia: Ferrara
Regione: Emilia-Romagna
Telefono: 0532.66299
Fax: 0532.741270
E-mail: mnafe@tiscalinet.it

Ringraziamo tutti coloro che, con la loro generosa collaborazione, rendono possibile il progetto di ricostruzione botanica del labirinto del giardino di Palazzo Costabili, detto di Ludovico il Moro, sede del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara:
- in primo luogo il Garden Club di Ferrara e in particolare i soci che donano la loro opera di giardinieri volontari per la manutenzione del labirinto, Maria Rosa Accorsi, Gianna Borghesani, Valentina Brunelli, Giovanna Celi, Claudia Chinaglia, Renata Gandini, Anna Grazia Jannucci, Valeria Malucelli, Giovanna Mattioli, Maura Misiani, Maria Antonia Montagna, Valentina Ortolani, Lucia Pasetti, Claudia Pavanelli, Mario Pavoni, Sergio Sabbioni e Giulia Vullo.
- l'Istituto Tecnico per l'Agricoltura e l'Ambiente F.lli Navarra di Ferrara che, con il coordinamento del dott. Benelli, in coinvolgimento degli studenti e la collaborazione della sig.ra Gloria Altobelli, responsabile del vivaio dell'Istituto, rende possibile il complesso progetto di riproduzione botanica mediante talee ricavate dalla siepe originaria del labirinto
- l'AMSEFC che, a titolo di liberalità, offre l'opera dei giardinieri Giorgio azzi, Davide Checchi e Ivano Padovani -per gli interventi manutentivi più specialistici e delicati- con il coordinamento del geom. Pier Giorgio Mantovani
- i paesaggisti Ada Segre, Luigi Benelli e Giovanna Mattioli che, a puro titolo di volontariato culturale, prestano la loro preziosa consulenza

 

Articolo di Carla Conti, informazioni scientifiche di Fede Berti