FERRAGOSTO AL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI FERRARA
apertura prolungata, visite guidate, concerto e scorpacciata finale
Home - Mostre e appuntamentiArchivio mostre - Ferragosto al museo
 

16 agosto 2011
La Soprintendenza per i beni archeologici dell'Emilia-Romagna ringrazia i 1004 visitatori che hanno scelto di trascorrere la giornata di Ferragosto al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

 

Lunedì 15 agosto 2011, dalle 8 a mezzanotte,
il Museo Archeologico Nazionale

vi aspetta con le sue splendide collezioni
con  visite guidate gratuite (ore 11 e 18),
a cura del Gruppo Archeologico Ferrarese,
Concerto di Ferragosto (ore 20)

"Un caffé con Picander"
su musica di Johann Sebastian Bach
e spuntino "stellare" finale con frutta, salumi, formaggi e altre leccornie di stagione offerti dagli operatori commerciali del territorio

Il concerto è promosso dall'Associazione Culturale Bal'Danza

"Un caffé con Picander"
Musica di Johann Sebastian Bach, testi di Christian Friedrich Henrici
realizzato da Armonia delle Sfere  (Miho Kamiya, soprano, Daniele Salvatore, flauti dolci e traversiere, Perikli Pite, viola da gamba, e Silvia Rambaldi, clavicembalo)

Ingresso a pagamento dalle 8 alle 20 (intero € 4,00 - ridotto € 2,00) - gratuito dalle 20 a mezzanotte

Ferragosto da non perdere al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, aperto non stop dalle 8 a mezzanotte con un ricco programma di musica, cultura e golosità.
Lunedì 15 agosto, cittadini e turisti possono godersi per ben 16 ore gli straordinari reperti esposti nelle sale del museo e il meraviglioso edificio rinascimentale che lo ospita, quel Palazzo Costabili progettato alla fine del XV secolo da Biagio Rossetti per il segretario di Ludovico il Moro.
Alle ore 11 e alle 18 i volontari del Gruppo Archeologico Ferrarese guidano il pubblico alla scoperta del museo e del palazzo, un'occasione per conoscere temi e sezioni del museo, dalla Sala degli Ori a quella delle Piroghe, dal giardino neorinascimentale all'Aula Costabiliana affrescata dal Garofalo, all'interno di un percorso di visita che non può prescindere dagli straordinari reperti rinvenuti nelle oltre 4mila tombe della necropoli della città (necropoli di valle Trebba e di Valle Pega), oggetti talora veramente impressionanti per bellezza e ricchezza che hanno fatto di questo museo uno dei più importanti al mondo per la ceramica attica a figure rosse.
Alle ore 20 l'Associazione Culturale Bal'danza propone il concerto "Un caffé con Picander": il quartetto Armonia delle Sfere, composto da Miho Kamiya (soprano), Daniele Salvatore (flauti dolci e traversiere), Perikli Pite (viola da gamba) e Silvia Rambaldi (clavicembalo) , interpreta le musiche di Johann Sebastian Bach, su testi di Christian Friedrich Henrici.

La giornata si chiude con uno spuntino stellare con prodotti del territorio gentilmente offerti da PIADINA CILIEGINA, ORANGE BAR, AZIENDA AGRICOLA CASELLI IADERE, PANIFICIO INDUSTRIALE PALIN, AZIENDA AGRICOLA CORTE DEI SAPORI F.LLI BASSI e COOPERATIVA FATTORIA DEGLI ANIMALI LA COLLINARA

L'ingresso è a pagamento dalle 8 alle 20 (biglietto € 4,00), gratuito dalle 20 a mezzanotte

Ferrara, Museo Archeologico Nazionale

Via XX Settembre n. 122

info 0532.66299

 

Sala delle Carte geografiche, 15 agosto 2011 – ore 20
Armonia delle sfere
Miho Kamiya soprano
Daniele Salvatore flauti dolci e traversiere
Perikli Pite viola da gamba
Silvia Rambaldi clavicembalo
 

Un caffé con Picander
J. S. Bach, la musica e i testi  di Christian Friedrich Henrici (Picander)
J. S. Bach (1685 - 1750)
dalla Cantata BWV 249 “Oratorium Festo
Paschali”
- Adagio
- Seele, deine Spezereien
dalla Cantata BWV 156 “Ich steh mit einem
Fuß im Grabe”
- Sinfonia
dalla Cantata BWV 211 “Schweigt stille,
plaudert nicht (Kaffeekantate)”
- Ei! wie schmeckt der Coffee süsse
Ch. Fr. Henrici (1700 - 1764)
da “Gedichte-Nouvellen” I volume
Loure-Suite
dalla Cantata BWV 248 “Und es waren Hirten
in derselben Gegend - Weihnachts-Oratorium II”
- Frohe Hirten, eilt, ach eilet
J. S. Bach
Sonata in si minore BWV 1030
Andante - Largo e dolce - Presto - [Allegro]
da “Matthäus-Passion” BWV 244
- Aus Liebe
- Erbarme dich

 

Armonia delle sfere è un gruppo musicale di recente costituzione, nato a Bologna e formato da artisti provenienti da diversi ambiti della musica antica (rinascimentale e barocca) che si aggregano in formazioni variabili in funzione dei diversi programmi che propone: in duo si è esibito a Gorizia e a Bologna presentando l’integrale delle sonate per flauto dolce di Händel, mentre con due diverse formazioni in trio ha eseguito a Ferrara e a Roncegno (Trento) l’integrale delle Dodici Sonate di Mancini per flauto dolce e basso continuo.
Da sempre dedica particolare attenzione al repertorio vocale. Di recente, in concomitanza con alcune importanti ricorrenze, ha eseguito in varie occasioni le cantate col flauto di G. Fr. Händel e A. Scarlatti, una scelta di arie di H. Purcell e numerose arie inedite di B. Pasquini, provenienti da alcuni manoscritti bolognesi e veneziani.
La proposta attuale verte sulla musica vocale e strumentale di J. S.Bach. Il gruppo ospita musicisti formatisi presso prestigiose istituzioni accademiche nazionali e internazionali, molti dei quali svolgono attività didattica presso vari Conservatori e Istituti italiani, e, come concertisti, sono variamente impegnati nella realizzazione di eventi, anche discografici, sia come solisti sia collaborando con altre formazioni.
Miho KAMIYA (soprano) Laureata in canto lirico presso l’Università Statale di Belle Arti e Musica di Tokyo e ivi addottorata in canto barocco con una ricerca sulla musica tardo-rinascimentale alla Corte Estense. Ha studiato musica medievale a Tirburg (Olanda) con Rebecca Stewart e si è diplomata in canto barocco con Cristina Miatello presso il Consevatorio di Verona. Ha vinto il secondo premio del “Concorso Associazione della Musica Classica” di Tokyo e il premio speciale al “Debut Concert for Young Artists” al Tokyo Bunka Kaikan. Ha partecipato a vari concerti di musica antica, moderna e contemporanea nonché a diversi allestimenti operistici: “L’incoronazione di Poppea” di C.Monteverdi (Ottavia); “Dido and Aeneas” di H.Purcell (Belinda); “Orphee aux Enfers” di J.Offenbach (Minerva); “The Old Maid and the Thief ” di G.C.Menotti (Laetitia). Dal 2007 fa parte del gruppo “Concerto Segreto”, costituito a Ferrara dai musicologi Elio Durante e Anna Martellotti in occasione del quarto centenario della morte di L. Luzzaschi, che riunisce artisti e studiosi attorno all’indagine storica e interpretativa sul madrigale ferrarese del tardo Cinquecento, con speciale attenzione al Concerto delle Dame di Ferrara. Attualmente collabora, come cantante e ricercatrice, ai “Laboratori di Pratica Teatrale” del Comune di Ferrara, progetto in rete con il Teatro, il Conservatorio “G. Frescobaldi” e con la Facoltà di Architettura.
Daniele SALVATORE (flauti dolci e traversiere)
Pluridiplomato (Flauto Traverso, Composizione, Direzione di Coro e Flauto Dolce) ha frequentato corsi di perfezionamento e seminari con S. Gazzelloni, M. Ancillotti, G. Manzoni, E. Morricone, A. Persichilli, A. Nicolet, F.Donatoni, F. Bruggen, S. Sciarrino, L. Berio, A. Corghi e D. De La Motte. Ha vinto premi sia come compositore sia come esecutore di flauto dolce. Si è esibito in concerto in Italia, Irlanda, Egitto, Polonia e Belgio e ha avuto esecuzioni e registrazioni radiofoniche e televisive di proprie composizioni in Europa, Sudamerica e Australia. Ha suonato nell’allestimento di varie opere e oratori con l’orchestra del Festival del Barocco Musicale “A Vagheggiare Orfeo” di Fano. Fra le incisioni si ricordano la prima assoluta della Partitura del primo libro de canzoni francese a 4 & alcune Suonate, di N. Corradini (Tactus), e quelle di Gnich Gnach e altri balli strumentali italiani del Seicento di anonimo (VideoRadio). Da alcuni anni alterna l’attività di compositore/concertista con quella di ricercatore e musicologo. Frutti di questa dedizione sono le pubblicazioni della Partitura del primo libro de canzoni francese a 4 & alcune Suonate e dei Ricercari, opere di Nicolò Corradini e la raccolta Musica di Giovanni Cavaccio per ‘Ut Orpheus’ e L’Arte opportuna al sonar di flauto, revisione critica dell’Opera Intitulata Fontegara di Silvestro Ganassi per il ‘Gruppo Editoriale Eridania’. Ricopre l’incarico come docente di ruolo di Flauto dolce e Contrappunto storico presso il Conservatorio di Bologna.
Perikli Pite (viola da gamba)
Ha iniziato lo studio del violoncello al Liceo di Tirana, frequentando i corsi sperimentali di Composizione dove si è diplomato con il massimo dei voti. Ha vinto il concorso di violoncello presso l’Accademia delle Belle Arti a Tirana dove ha frequentato il corso del M° H. Hoxha. Si è trasferito a Pesaro dove si è diplomato presso il Conservatorio “G. Rossini” nel 1998 con il massimo dei voti e la Lode. Ha frequentato i corsi di perfezionamento a Città di Castello e allo “800 festival di Saludecio”, dove è stato premiato come migliore allievo, i corsi di musica antica “Le Metamorfosi di Praga” a Venezia 2002. Attualmente studia Viola da Gamba con il M° Gini presso il conservatorio di Parma. Ha ottenuto numerose borse di studio: Fondazione G. Rossini (Pesaro,  1997 e 1999), Cecilia Ugolini Paci (Pesaro, 1999), Fondazione Giorgio Cini (Venezia, 2002). Nel 2004 vince il Primo premio al Concorso “D. Caravita” di Fusignano come violoncellista dell’ensemble “Recitar Cantando”. Collabora con prestigiosi enti lirici: Sferisterio di Macerata, Festival Verdiano di Parma, Teatro Verdi di Sassari, Teatro delle Muse di Ancona e con importanti direttori quali G.Kuhn, G.Gelmetti, A.Campori, N.Santi, P.Bellugi, M.De Bernard. Si è esibito come solista e in formazioni cameristiche in varie stagioni e festivals in Italia e all’estero. Collabora inoltre con La Calandria, Recitar Cantando, Europa Galante, con la solista di onde martenot J. Loriod e con il regista M.Kosakowsky.
Silvia RAMBALDI (clavicembalo)
E’ docente di clavicembalo, clavicordo e basso continuo presso il Conservatorio di Bologna, dove si è diplomata col massimo dei voti e la lode con Annaberta Conti. Si è perfezionata nella prassi del basso continuo con J.Christensen. Ha tenuto corsi di perfezionamento e seminari presso l’Università di Ferrara, i Conservatori di Pesaro, Benevento, Campobasso, Ferrara e per Enti e Associazioni. Svolge attività concertistica come solista e con varie formazioni, partecipando a rassegne in Italia e all’estero. Ha registrato per la RAI, la NHK giapponese ed altre emittenti ed è membro di giurie di concorso nazionali ed internazionali. Ha curato l’edizione moderna del manoscritto seicentesco “Libro di fra Gioseffo da Ravenna”. Con i musicologi E.Durante e A.Martellotti ha dato vita al “Concerto segreto” per l’esecuzione del repertorio madrigalistico tardo rinascimentale ferrarese. Svolge attività musicologica e di progettazione artistica per l’Ass. Bal’danza di Ferrara. Con la danzatrice Laura Fusaroli Pedrielli attua ricerche ed esecuzioni di danza storica. Per Tactus ha registrato: “Variationi e partite” di B.Pasquini, “Libro di fra Gioseffo da Ravenna” (Premiati dalla Critica Discografica Tedesca) e “Le sonate per il clavicembalo” di A.Ferradini”; “Madrigali diminuiti e passaggiati tra voce e cembalo” e “L’armonia della Sirene”, cantate di G. B. Bassani con il controtenore Tadashi Miroku; in duo con Andreina Di Girolamo le “Sonate per clavicembalo a quattro mani” di W. A. Mozart e “Sonate” di D. Scarlatti, realizzando la versione a due clavicembali. Le “Sonate” scarlattiane, arricchite dalle danze di Rita Marchesini che ne evidenziano le radici flamenche, hanno ottenuto entusiastici consensi. Ha costituito con Carlo Mazzoli un duo clavicembalo e fortepiano.

 

 

 

 

Promosso da:

Associazione Bal'Danza, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna e Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna in collaborazione con il Gruppo Archeologico Ferrarese.
Lo spuntino è offerto da:
PIADINA CILIEGINA (piadine farcite e insalata di riso)
Via Lungomare Italia, 25 a Lido delle Nazioni e Via Alpi orientali 56/a a Lido di Pomposa (FE)
ORANGE BAR (acqua in bottiglia)
Via Romea 1, Centro Commerciale Le Valli (FE)
AZIENDA AGRICOLA CASELLI IADERE (macedonia con prodotti di stagione)
Via Gigliola 299 a Bosco Mesola (FE)
PANIFICIO INDUSTRIALE PALIN (taralli e grissini)
Strada delle fontane, 43 a San Giuseppe (FE)
AZIENDA AGRICOLA CORTE DEI SAPORI F.LLI BASSI (meloni, cocomeri, salami, pancetta, lonza)
Via Belfiore 14 a Volania (FE)
COOPERATIVA FATTORIA DEGLI ANIMALI LA COLLINARA (formaggi)
Via dei Mille 401 a Porto Garibaldi (FE)

Quando:

lunedì 15 agosto 2011, dalle 8 a mezzanotte

Città: Ferrara
Luogo: Museo Archeologico Nazionale, concerto ore 20 nella Sala delle Carte Geografiche
Indirizzo: Via XX Settembre n. 122
Provincia: Ferrara
Regione: Emilia-Romagna

Pagina a cura di Carla Conti, informazioni di Caterina Cornelio