ARCHEOGITE BOLOGNESI
aprile ®  maggio 2008
itinerari archeologici tra Bologna e provincia
Home - Mostre e appuntamenti - Archivio mostre -  ArcheoGITE Bolognesi
Download del pieghevole con il programma completo: Fronte Retro (Acrobat Reader)

Le età preistoriche del Bronzo e del Ferro; i Celti, gli Etruschi, i Romani; infine il Medioevo e la prima età rinascimentale. Sono le tappe del viaggio nei più antichi insediamenti del territorio bolognese che la Provincia di Bologna e la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna vi propongono per questa primavera 2008.
Le due istituzioni hanno intelligentemente voluto far coincidere il comune interesse di valorizzare il ricco patrimonio archeologico bolognese con una serie di manifestazioni coordinate che toccano tutti i siti della provincia, dal Museo Civico Archeologico di Bologna al Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto, dal Museo Archeologico "A. Crespellani" di Bazzano al Museo Civico di Budrio, dall'Ecomuseo di Castello di Serravalle al Museo Scarabelli di Imola, dal Museo Civico di Medicina a quello di Monterenzio, dal Museo Archeologico di San Giovanni in Persiceto a quello della Preistoria di San Lazzaro di Savena per finire alla mostra museo della Città di Claterna di Ozzano dell'Emilia. Il tema che abbiamo scelto per questa prima edizione delle nostra "gite archeologiche" è il cibo, visto nei suoi aspetti più vari: produttivo, simbolico, socio-economico. Vi aspettiamo con tante visite guidate e proposte interessanti e divertenti in undici musei archeologici e siti di scavo del territorio provinciale

A tavola con gli antichi fra realtà e simboli (di Paola Desantis)

Poche cose possono essere più vicine all’uomo del cibo e pertanto un itinerario attraverso le risorse dell’ambiente, le scelte alimentari, i modi della trasformazione, i percorsi degli scambi, le tipologie del consumo e i simboli a ciò legati finisce per diventare chiave di lettura privilegiata di usi e attitudini umane in generale.
La storia del cibo, infatti, non è soltanto la storia delle risorse agricole e dell’allevamento, ma anche delle valenze simboliche di volta in volta attribuite ai cibi, nonché ai modi e alle circostanze nelle quali venivano consumati, dai sacrifici alle divinità ai banchetti conviviali o a quelli funebri.
Non è dunque legata al caso la scelta del tema dell’alimentazione nell’antichità per l’esordio dell’iniziativa di archeoloGITE BOLOGNESI che, nel desiderio di diffondere e valorizzare la grande ricchezza archeologica del territorio bolognese, punta a catturare e interessare un più vasto pubblico alle problematiche del mondo antico.
Quello che si propone è un autentico percorso di apprendimento, leggero ma meditato, sui diversi aspetti della produttività del territorio fra le risorse naturali e le vicende storiche delle diverse aree.
Al Museo di San Lazzaro è affidato il compito di aprire squarci di conoscenza sul passato remoto del territorio bolognese, mentre il racconto della prima sistematica trasformazione attuata dall’uomo sul territorio nell’età del Bronzo si verrà a comporre attraverso i manufatti della cultura terramaricola presenti anche in altri musei del territorio quali Budrio e Medicina.
Ma è sulle testimonianze del mondo etrusco e romano che si articoleranno le principali iniziative, caratterizzate anche da un momento di approccio diretto del pubblico agli antichi sapori grazie alla degustazione di cibi e bevande realizzati con cura filologica. Agli aspetti reali e simbolici del cibo nel mondo etrusco e romano sono dedicate le conferenze del Museo di Bologna e le due mostre incentrate sugli Etruschi nei Musei di Marzabotto e Monterenzio mentre incontri conviviali sono previsti anche al termine dei percorsi guidati nel sito archeologico dell’antica città romana di Claterna o ai Musei di Bazzano, di Castello di Serravalle, di Medicina e di San Giovanni in Persiceto. Gli aspetti dell’alimentazione più legati a commerci e scambi saranno sottolineati da visite guidate ai resti archeologici della Bologna romana, all’impianto stradale dell’antica Forum Cornelii (Imola).
L’auspicio è che complice la primavera e l’esperienza degli antichi saperi e sapori l’itinerario proposto regali, a quanti vorranno farsi viaggiatori nel tempo, il profumo di quelle lontane primavere…

5 APRILE
Bologna - Il teatro romano -
Vita quotidiana a Bononia. Società, commerci e sviluppo urbano fra l’età repubblicana e la tarda antichità

ore 15.30: la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, in collaborazione con l’Associazione Culturale Didasco, propone una visita guidata ai resti -di norma chiusi al pubblico- del teatro romano, un edificio imponente dedito alle rappresentazioni sceniche ma anche al commercio ed alla religiosità
Appuntamento in via de’ Carbonesi n. 7
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, tel. 348 1431230 (Associazione Didasco)

6 APRILE
Imola - Museo di San Domenico -
Uno, due, tre ... per le vie di Roma

ore 11: ritrovo dei partecipanti al Museo per un’introduzione al sistema viario di Forum Cornelii - Imola romana - alla luce degli scavi archeologici effettuati in città e nel territorio, focalizzando l’attenzione sull’importanza dell’impianto urbanistico nella vita quotidiana della città romana. Si prosegue con un itinerario nel centro storico della città alla ricerca delle antiche vie romane, scoprendo quanto l’antico sistema viario è coincidente con quello moderno. Durante la visita saranno visibili due importanti testimonianze: la ricostruzione di una strada romana (basolata) e una porzione della strada di ciottoli e ghiaia (glareata) nell’area musealizzata dell’ex Mercato ortofrutticolo, dove terminerà la visita.
Al termine viene proposto un pranzo a prezzo convenzionato presso il Chiosco “Caffè della Rocca” (per prenotazioni tel. 339 7540309), di fianco alla Rocca Sforzesca in piazzale G. Dalle Bande Nere
Partecipazione gratuita
Informazioni: Museo di San Domenico, tel. 0542 602609
musei@comune.imola.bo.it
Imola, Museo Scarabelli (Museo di San Domenico), Via Sacchi n. 4
tel. 0542.602609 (musei@comune.imola.bo.it    www.comune.imola.bo.it/museicomunali)
Apertura: è attualmente visitabile la sola Sezione di Archeologia per lavori di riallestimento delle altre sezioni
Ingresso al Museo di San Domenico € 3,00 (intero) € 2,00 (ridotto)

12 APRILE
Bologna - Il forum di Bononia -
Vita quotidiana a Bononia. Società, commerci e sviluppo urbano fra l’età repubblicana e la tarda antichità

ore 15.30: la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, in collaborazione con l’Associazione Culturale Didasco, propone una visita guidata agli scavi della Sala Borsa, nel cui piano interrato sono conservati i resti di un importante edificio civile della città, la basilica, e delle botteghe che si affacciavano sulla piazza del foro cittadino. Queste testimonianze tangibili di un passato solo in parte riportato in luce restituiscono uno spaccato del tessuto sociale e della quotidianità di Bononia dalle prime fasi di vita della colonia sino alle porte del Medioevo.
Appuntamento davanti all’entrata della Sala Borsa, Piazza del Nettuno 3
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, tel. 348 1431230 (Associazione Didasco)

13 APRILE
San Giovanni in Persiceto - Museo Archeologico Ambientale
Cibi e sapori nel tempo: gusti antichi e usanze alimentari dall’antichità al Rinascimento

ore 17: visita guidata tematica al museo, che si concluderà con degustazioni dal profumo e dal sapore antico.
L’incontro, gratuito, costituisce il primo appuntamento di un corso teorico-pratico di Cucina Rinascimentale, che prevede due ulteriori incontri, a pagamento e su iscrizione, che approfondiranno i temi de “La tavola dei nobili” (venerdì 18 aprile, ore 20) e “La tavola dei contadini” (mercoledì 23 aprile, ore 20) e si concluderanno con l’assaggio delle pietanze preparate dai partecipanti con l’aiuto di esperti. Argomenti del corso saranno i ricettari e le antiche tecniche di cucina, i manuali sul comportamento da tenere a tavola e sull'arte del taglio dei cibi.
È obbligatoria la prenotazione. Informazioni e prenotazioni tel. 051 6871757  museoarcheologicoambientale@caa.it
San Giovanni in Persiceto, Museo Archeologico Ambientale, Corso Italia n. 163 presso Porta Garibaldi
tel. 051.6871757 (museoarcheologicoambientale@caa.it)
Apertura: domenica ore 10-12 e 17-19
Ingresso € 2,00 (intero) € 1,00 (ridotto) gratuito fino ai 6 anni e per gruppi di almeno 4 persone

19 APRILE
Bologna - Museo Civico Archeologico -
Banchetti, rituali e valori simbolici: il cibo degli Etruschi

ore 10.30: conferenza di Marinella Marchesi, seguita da una degustazione di alimenti tipici dell’epoca presa in esame, scelti con accuratezza “filologica” e preparati secondo ricette storicamente documentate. La conferenza è compresa nell’ambito della rassegna “Assaggiare l’antico: percorsi gastronomici dagli Egizi ai Romani”.
Ingresso solo su prenotazione, per un massimo di 50 partecipanti, tel. 051 2757235 (sig.ra Comelli) tutti i giorni ore 9-13, a partire dal lunedì precedente l’evento
Bologna, Museo Civico Archeologico, Via dell'Archiginnasio n. 2
tel. 051.2757211 (mca@comune.bologna.it    www.comune.bologna.it/museoarcheologico)
Apertura: da martedì a venerdì ore 9-15 - sabato e festivi ore 10-18,30
Ingresso gratuito

20 APRILE
Bazzano - Museo Archeologico “A. Crespellani” -
Antichi sapori bazzanesi

ore 10: i visitatori saranno guidati in un percorso alla scoperta della storia dell’alimentazione dalla Preistoria alla Tarda Antichità. Attraverso una selezione di reperti ceramici, vegetali e faunistici provenienti dalla Valle del Samoggia, verranno illustrati gli aspetti della produzione, del consumo e del valore simbolico del cibo. La visita proseguirà nelle sale affrescate della Rocca dei Bentivoglio e terminerà con una passeggiata alle opere di fortificazione del castello.
Alla fine della visita si potrà gustare un aperitivo a base di prodotti tipici presso l’ Azienda Agricola “Ghedini”, via Motta 2, Montebudello, seguito dal pranzo presso l’ Albergo “Sirena”, via Provinciale est 67/i, Bazzano, al costo complessivo di € 20,00
Ingresso Museo € 2; visita guidata gratuita. Prenotazione obbligatoria per visita ed eventuale aperitivo con pranzo, tel. 339 7612628, o 333 4124915, o museo@roccadeibentivoglio.it
Bazzano, Museo Archeologico “A. Crespellani”, Rocca dei Bentivoglio, Via Contessa Matilde n. 10
tel. 051. 836442 - 836445
(museo@roccadeibentivoglio.it   www.roccadeibentivoglio.it )
Apertura: da lunedì a venerdì ore 15-19 - sabato ore 9-12 e 15-19 - domenica ore 15-19
Ingresso € 2,00

Castello di Serravalle - Ecomuseo della Collina e del Vino -
Alle radici dei sapori della tradizione

ore 15.30: i visitatori saranno accolti all'ingresso del Borgo fortificato e accompagnati lungo un percorso guidato all'interno della sede dell'Ecomuseo e lungo le stradine del borgo dove si potranno osservare le correlazioni tra agricoltura e paesaggio nei secoli compresi tra il medioevo e l'epoca attuale. Si scopriranno così le origini e l'evoluzione delle tecniche di coltura ed allevamento che hanno dato origine a prodotti tipici locali come i vini dei Colli bolognesi, le ciliegie di Vignola, il Parmigiano reggiano. Una breve sosta verrà effettuata presso l'orto medievale dove
si coltivano erbe medicinali, fiori e frutti antichi.
Al termine visita guidata al Caseificio Castellettese di Mercatello: sala latte, salatoio magazzino stagionatura, spaccio.
ore 17.30: chiusura dell'escursione con degustazione di Parmigiano reggiano e Pignoletto doc.
Visita alla sede Ecomuseo e degustazione € 1,00
Prenotazione obbligatoria tel. 339 7612628, o 333 4124915;
museo@roccadeibentivoglio.it
Castello di Serravalle, Ecomuseo della Collina e del Vino, Casa del Capitano, Via della Rocca
tel. 051.6710708 (cultura@comune.castellodiserravalle.bo.it)
Apertura: giorni festivi ore 15-18; in altri giorni ed orari su prenotazione
Ingresso gratuito

25 APRILE
Monterenzio - Museo Civico “L. Fantini” -
Vivere ed abitare nella Valle dell'Idice nel IV e III sec. a.C.

ore 10: ritrovo presso il Museo e trasferimento all'area archeologica di Monte Bibele con servizio navetta gratuito. Visita guidata all'insediamento etrusco-celtico e a seguire aperitivo con degustazione di prodotti locali a cura dell’Associazione MontagnAmica.
ore 13: rientro a Monterenzio e possibilità di pranzo con menu convenzionato presso:
- Palazzo Loup, via S. Margherita 21, Loiano, tel. 051 6544040, menu € 25,00
- Il postiglione, via Foscolo 11, Quinzano, tel. 051 6546104, menu € 21,00
- La Valle dei Sapori, via dell’Osteria 31/A, Monterenzio, tel. 051 929590, menu € 18,00
- Idice 95, via Idice 95, Ca’ di Bazzone, Monterenzio, tel. 051 6557422, menu € 20,00
ore 15.30: visita guidata al Museo, “Etruschi, Celti e Romani della Valle dell'Idice: quotidianità del cibo e ritualità per l'oltretomba”.
È gradita la prenotazione, tel. 051 929766 o museomonterenzio@yahoo.it
Elenco dei menù disponibile sul sito
www.comune.monterenzio.bologna.it
Monterenzio, Museo Civico Archeologico “L. Fantini”, Via del Museo n. 2
tel. 051.929766 (museomonterenzio@yahoo.it   www2.unibo.it/archeologia/)
Apertura: aprile-settembre da martedì a venerdì ore 9-13, sabato e festivi ore 9-13 e 15-18 - ottobre-marzo sabato e festivi ore 9-13 e 15-18, giorni feriali su prenotazione
Ingresso € 3,00 (intero) € 2,00 (ridotto) gratuito fino a 6 anni, scolaresche, studenti universitari, per i residenti di Monterenzio e Loiano e per tutti la prima domenica di ogni mese

4 MAGGIO
San Lazzaro - Museo della Preistoria “L. Donini” -
Una giornata di 200.000 anni fa…

ore 10: ai visitatori sarà proposto presso il Museo un viaggio a ritroso nel tempo, alla scoperta dei più antichi sistemi di vita dell’uomo. La visita ripercorre le diverse fasi dell’ominazione e del popolamento del territorio durante la preistoria attraverso le grandi ricostruzioni tridimensionali presenti nelle sale espositive. Sarà inoltre possibile osservare dal vivo uno specialista in grado di costruire, con l’uso delle semplici mani e con materiali “poveri”, strumenti di legno, pietra e osso o vivere l’emozione della scoperta e dell’accensione del fuoco attraverso lo strofinio della pietra focaia.
ore 16: conferenza di Laura Pini "Testimonianze di vita romana dal Parco dei Gessi: lo scavo del rustico di Via Montebello a San Lazzaro", in collaborazione con il Parco Regionale Dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell’Abbadessa. Ingresso libero.
L’iniziativa della mattina è solo su prenotazione, per un numero massimo di 50 partecipanti, tel. 051 465132; museodonini@libero.it ; prevede il pagamento del solo biglietto d’ingresso al Museo (intero € 4,60, ridotto € 2,00, gratuito per i ragazzi sotto i 14 anni)
San Lazzaro di Savena, Museo della Preistoria “L. Donini”, Via Fratelli Canova n. 49
tel. 051.465132 (museodonini@libero.it)
Apertura: ottobre-maggio lunedì, martedì, venerdì ore 9-13, mercoledì, giovedì ore 9-17, sabato e festivi ore 9-13 e 15-18 - giugno-settembre da martedì a venerdì ore 17-19, sabato e festivi ore 9-13
Ingresso € 4,60 (intero) € 2,00 (ridotto) gratuito fino ai 14 anni, insegnanti, membri di Organi Comunali

10 MAGGIO
Budrio - Museo Archeologico e Paleoambientale -
Archeologia urbana a Budrio: dentro e fuori le mura

ore 9.30, Sala Auditorium, via Saffi 50: Incontro divulgativo e di studio per presentare gli scavi e i sondaggi archeologici condotti nell'area urbana budriese.
ore 12: inaugurazione presso il Museo della mostra “Archeologia urbana a Budrio: dentro e fuori le mura” e “Materiali d’età medievale e moderna” che entreranno a far parte dell’esposizione permanente e saranno visitabili da domenica 11 maggio secondo i consueti orari di apertura.
Ingresso gratuito. Per informazioni tel. 051 6928306/279 o musei@comune.budrio.bo.it
Budrio, Museo Civico Archeologico e Paleoambientale, Palazzo della Partecipanza, Via Mentana n. 32
tel. 051.6928306 - 803547 negli orari d'apertura (musei@comune.budrio.bo.it   www.comune.budrio.bo.it )
Apertura: domenica ore 15.30-18.30 e su appuntamento - la prima domenica di ogni mese ore 10-12.30 e 15.30-18.30
Ingresso € 3,00 (intero) € 1,60 (ridotto) gratuito fino a 14 anni e sopra i 60

11 MAGGIO
Medicina - Museo Civico -
Viaggio nel mondo del cibo

ore 9: visita guidata alle sezioni archeologiche del Museo, per capire come sia cambiato il rapporto con il cibo dall’età romana a quella medievale. I reperti esposti infatti testimoniano la continuità delle tecniche di produzione, lavorazione e preparazione degli alimenti e allo stesso tempo la diversità degli stili di vita e della produzione di strumenti per la conservazione e preparazione del cibo.
ore 11.30: degustazione di assaggi di ricette romane e medievali in collaborazione con l’Osteria di Medicina e il Gruppo Culturale di ricerche storiche ed archeologiche di Medicina.
Ingresso gratuito. È gradita la prenotazione, tel. 339 1322088
Medicina, Museo Civico, Palazzo della Comunità, Via Pillio n. 1
tel. 051.6970356   (cultura@medicina.provincia.bologna.it   www.comune.medicina.bo.it  )
Apertura: primo fine settimana di ogni mese (esclusi luglio e agosto) sabato e domenica ore 15-18, aperture per feste e sagre paesane
Ingresso € 2,60 (intero) € 1,60 (ridotto) gratuito per i ragazzi sotto i 14 anni

17 MAGGIO
Bologna - Museo Civico Archeologico -
La cucina degli avi: l’alimentazione nella Roma repubblicana

ore 10.30: conferenza di Claudio Cavallotti, seguita da una degustazione di alimenti tipici dell’epoca presa in esame, scelti con accuratezza “filologica” e preparati secondo ricette storicamente documentate. La conferenza è compresa nell’ambito della rassegna “Assaggiare l’antico: percorsi gastronomici dagli Egizi ai Romani”
Ingresso solo su prenotazione, per un massimo di 50 partecipanti, tel. 051 2757235 (sig.ra Comelli) tutti i giorni ore 9-13, a partire dal lunedì precedente l’evento
Bologna, Museo Civico Archeologico, Via dell'Archiginnasio n. 2
tel. 051.2757211 (mca@comune.bologna.it    www.comune.bologna.it/museoarcheologico)
Apertura: da martedì a venerdì ore 9-15 - sabato e festivi ore 10-18,30
Ingresso gratuito

18 MAGGIO
Ozzano dell’Emilia - Museo mostra della Città di Claterna -
Claterna: dalla mostra allo scavo archeologico. Viaggio nel mondo del cibo

ore 10: visita guidata al Museo
ore 11: visita all’area archeologica di Claterna, in località Maggio, seguita da rinfresco.
La mattinata è interamente dedicata alla scoperta della cultura del cibo nella città romana di Claterna: prima davanti alle vetrine della mostra ozzanese, per osservare strumenti per la produzione del cibo e vasellame per la sua preparazione, poi nell’area archeologica per osservare come lo scavo fornisca informazioni relative a questo importante aspetto della vita quotidiana.
Al termine delle visite - a cura dell’Associazione Civitas Claterna -, è previsto un piacevole rinfresco sotto gli alberi dell’area archeologica, gentilmente offerto dall’agriturismo Dulcamara, presso il quale, per chi lo desiderasse, è possibile anche pranzare.
Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria. Informazioni e prenotazioni tel. 347 7597112. Museo e Area archeologica sono raggiungibili in autobus, sia da Bologna che da Imola, con la linea 101, attiva anche di domenica.
Per prenotare il pranzo (entro e non oltre l’8 maggio): agriturismo Dulcamara tel. 051 796643
Ozzano dell’Emilia, Museo mostra della Città di Claterna, Piazza Allende n. 18
tel. 051.790130  (biblioteca@comune.ozzano.bo.it   www.civitasclaterna.org  )
Apertura: da lunedì a venerdì ore 14,30-18 su appuntamento - sabato ore 10-12
Ingresso gratuito

23 MAGGIO
Marzabotto - Museo Nazionale Etrusco “P. Aria” -
In cucina con gli Etruschi

ore 16: visita guidata gratuita alla mostra attualmente in corso presso il museo dal titolo “A tavola con gli Etruschi di Marzabotto”.
ore 17.30: nell’area archeologica presso il museo, rappresentazione in costume degli allievi delle classi prime dell’Istituto Comprensivo di Marzabotto-Scuola secondaria di primo grado dal titolo” “In cucina con gli Etruschi”. La rappresentazione, su copione elaborato dagli insegnanti, rientra nell’ambito del progetto didattico pluriennale “I giovani Etruschi di Marzabotto adottano il loro museo”.
Al termine sarà offerto ad attori e pubblico un rinfresco ispirato alle ricette del mondo antico, offerto dall’Amministrazione Comunale di Marzabotto.
Ingresso libero. È previsto il solo pagamento del biglietto di ingresso al museo
Marzabotto, Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria”, Via Porrettana Sud n. 13
tel. 051.932353 (sba-ero.museonazionaletrusco@beniculturali.it  www.archeobologna.beniculturali.it/marzabotto/index.htm    www2.unibo.it/archeologia/)
Apertura museo: aprile-ottobre da martedì a domenica ore 9-13 e 15-18,30 - novembre-marzo da martedì a domenica ore 9-13 e 14-17,30 - Area archeologica sempre aperta  ore 8-19
Ingresso € 2,00 (intero) € 1,00 (ridotto) gratuito fino ai 18 anni e oltre i 65, docenti e studenti scuole superiori e di alcune facoltà universitarie

25 MAGGIO
Marzabotto - Museo Nazionale Etrusco “P. Aria” -
A tavola con gli Etruschi di Marzabotto

ore 10 e ore 16: visite guidate gratuite alla mostra “A tavola con gli Etruschi di Marzabotto”, allestita presso il museo. Le visite, incentrate in modo particolare sugli aspetti dell’alimentazione nella città etrusca di Marzabotto, illustreranno al pubblico anche le testimonianze più significative dell’intero percorso museale e dell’area archeologica. Al termine sarà offerto ai partecipanti, dalla Società Agricola La Quercia Lallegro turismo s.s., un aperitivo nell’area archeologica sul tema “Le delizie degli antichi” costituito da gustose preparazioni a base di ricotta, pecorino, olive (Lybum di Catone, Epithyrum e Moretum) innaffiato dal vino aromatizzato (mulsum) in uso presso Etruschi, Greci e Romani. La stessa Società Agricola sarà lieta di offrire il vino in omaggio a tutti coloro che, dopo l’aperitivo, intendessero pranzare o cenare in azienda.
ore 18: sarà presentato al pubblico il programma del Festival Archeostorico Kainua con sfilata di figuranti in costume etrusco e celtico.
Ingresso libero. È previsto il solo pagamento del biglietto di ingresso al museo.
Le due giornate di Marzabotto sono svolte in collaborazione con: Assessorato alla Cultura del Comune di Marzabotto, Dipartimento di Archeologia dell’Università degli Studi di Bologna, Istituto Comprensivo di Marzabotto-Scuola secondaria di primo grado, Società agricola La Quercia Lallegroturismo (Via Quercia 22, Marzabotto, tel. 051 6775397/06).
Si ringrazia per il sostegno: Ditta Walter Germani di Marzabotto, Ditta Vibro-bloc di Montese (MO), Cassa di Risparmio di Vignola, filiale di Marzabotto
Marzabotto, Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria”, Via Porrettana Sud n. 13
tel. 051.932353 (sba-ero.museonazionaletrusco@beniculturali.it  www.archeobologna.beniculturali.it/marzabotto/index.htm    www2.unibo.it/archeologia/)
Apertura museo: aprile-ottobre da martedì a domenica ore 9-13 e 15-18,30 - novembre-marzo da martedì a domenica ore 9-13 e 14-17,30 - Area archeologica sempre aperta  ore 8-19
Ingresso € 2,00 (intero) € 1,00 (ridotto) gratuito fino ai 18 anni e oltre i 65, docenti e studenti scuole superiori e di alcune facoltà universitarie