SOPRINTENDENZA  ARCHEOLOGIA  DELL'EMILIA-ROMAGNA


Importante

In primo piano

Agenda SBAER: what's on

Ultimo giorno per visitare la mostra "La Villa nel pozzo" a Sant'Agata

Comunicare l'archeologia. Ultimo incontro il 31 marzo a Bologna

Alla scoperta del Teatro Romano di Bologna. Il 10 aprile

Tesserae versicolores. Il mosaico di Reggio Emilia

Fai click qui per andare alla pagina dell'Area Archeologica di Veleia (PC) Fai click qui per andare alla pagina del Museo Archeologico Naz.le di Parma Fai click qui per andare alla pagina del Museo Archeologico Naz.le di Ferrara - Palazzo "Lodovico il Moro" Fai click qui per andare alla pagina del Museo Etrusco "P. Aria" di Marzabotto (BO) Fai click qui per andare alla pagina del Museo Archeologico Sarsinate - Sarsina (FC) Fai click qui per andare alla pagina del Complesso della Villa Romana - Russi (RA) Fai click qui per andare alla pagina dell'Area Archeologica di Classe (RA) Muovi il mouse sulla cartina per visualizzare le aree di interesse archeologico della regione

Musei aperti a Pasqua e Pasquetta

Rango e ruoli delle signore di Verucchio. Stasera a Castelfranco

I mosaici di S. Martino esposti al MUSA dal 4 aprile

Un delfino di bronzo a Claterna. A Ozzano il 19 aprile

Il Monumento di Obulacco e altre storie: a Sarsina fino al 31 agosto


Redazione: Carla Conti tel. 051223773 (interno 123)
Informazioni scientifiche del personale archeologico della Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna
Realizzazione a cura dell'Ufficio Informatico della Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna
La cartina della Regione Emilia-Romagna è stata realizzata da Vanna Politi, computer grafica SAR-ERO
© Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna 1996-2013 Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Senza il consenso scritto della Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna l'uso del materiale contenuto in questo sito è vietato
Alcune foto di questo sito sono state prese dalla rete Internet e valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo al web Master che provvederà alla rimozione delle immagini utilizzate